Traduzioni letterarie

Sono un traduttore, faccio molto ad altri livelli, traduco simultaneamente, quando mi occupo di traduzione letteraria. Molto spesso, la mia attività è la traduzione di un testo, da un elenco di contratti di diritto civile o altri documenti ufficiali. Preferisco le traduzioni letterarie, perché mi permettono molta gioia.

Preparazione e concentrazioneQuando ho intenzione di tradurre un testo letterario, cerco di rimanere concentrato. Spegnendo il telefono, non sfoglio i siti Web: il testo è quindi il più importante per me. È importante dal momento che non è solo una traduzione perfetta, ma anche la dedizione di valori letterari. È un compito responsabile, ma ti dà una soddisfazione incredibile. Quando sembra che la mia traduzione del testo letterario sia stata riconosciuta, ho un grande apprezzamento e soddisfazione quasi come se fossi l'autore di questa voce.Ci sono naturalmente tali testi che non sono felice di presentare, nonostante siano letterari. Dice due modi: primo, odio tradurre arlecchini, perché sono annoiato dalla trama, e il vantaggio letterario di un tale documento è facilmente nessuno. In secondo luogo, odio i testi populisti e politici.

Cosa c'è nel posto

Certamente, nonostante i miei pregiudizi, ogni traduzione del testo che faccio in grande dettaglio e mi preoccupo della fedele dedizione agli assunti dell'originale. A volte è l'ultimo impossibile, ma non mi arrendo mai e finisco. Viene giù che devo mettere il testo in un cassetto e tornare più tardi.In affari ravvicinati mi piace il fatto che posso farlo mentre sto nei locali. Ogni traduzione del testo sarà fatta a distanza e la tecnologia moderna mi consente di fare tutti gli strumenti di cui ho bisogno. Ho tutti i dizionari possibili e internet comprerà per la verifica di molte informazioni. Tuttavia, guadagnando soldi nello stabilimento, devi pensare all'autodisciplina, perché la pratica nell'edificio è pigra. Devi anche imporre un buon rigore alle tue stesse azioni. Ogni traduzione del testo è obbligatoria e tutto deve essere corretto, come se stessimo iniziando a lavorare.fonte: