Direttiva ue sul suolo

La direttiva EU Atex stabilisce i requisiti di base che devono essere soddisfatti da tutti i prodotti destinati all'uso in aree potenzialmente esplosive. Le norme correlate funzionalmente con la regola definiscono requisiti specifici. Come parte dei regolamenti interni, organizzati in uno stato membro, vengono definiti i requisiti che non sono specificati né dalla direttiva né dagli standard interni. I regolamenti interni non possono essere incompatibili con le disposizioni della direttiva, né possono tornare a rafforzare i requisiti stabiliti dalla direttiva.

La direttiva Atex è stata inclusa nell'Essenza per minimizzare il rischio associato all'applicazione di qualsiasi effetto in aree in cui può essere presente un'atmosfera esplosiva.Il produttore ha una grande responsabilità nel determinare se un particolare prodotto è soggetto a valutazione in conformità con le regole atex anche per adattare un determinato prodotto agli standard attuali.L'approvazione Atex è necessaria per il successo dei prodotti che si trovano in prossimità di rischi di esplosione. La zona di pericolo è l'ultimo spazio in cui le sostanze sono composte, utilizzate o immagazzinate che, in connessione con l'aria, possono formare miscele esplosive. In particolare, le immunità di tali sostanze sono: liquidi, gas, polveri e qualsiasi cosa infiammabile. Possono essere, per esempio, benzine, alcoli, idrogeno, acetilene, polvere di carbone, polvere di legno, polvere di zinco.Per lo scoppio di pensieri quando una grande parte di energia proveniente da un'efficace fonte di ignizione entra in un'atmosfera esplosiva. Dopo l'inizio dell'incendio, si unisce all'esplosione, che ha un rischio importante per il cibo e la salute umana.