Breslavia in qualche modo famoso mausoleo dei piasts della slesia

La metà di noi nel corso della spedizione nella regione di Minsk a Varsavia è sicuramente interessata all'habitat, che è l'Orsolino. E una perdita, perché l'occupazione potrebbe essere un progetto di viaggio emozionante per coloro per i quali Breslavia, soprattutto un ambiente globale in grado di apprezzare preziosi resti tradizionali. Il convento di cura di Ursuline è l'ultimo a essere un'architettura a malapena interessante. Pertanto, ovviamente, un edificio importante, che è il Mausoleo dei Piasts della Slesia. Il mausoleo è quindi segnato nella chiesa del chiostro di San Signora anche santa. Jadwiga e gli stessi ospiti dei suoi meriti considerano la realtà separata di cercare gli occhi individuali delle tombe di Enrico III Papier e Enrico V Pieno. Questo bellissimo endemico è così e la pietra tombale della duchessa Anna, grazie alla quale nel 13 ° secolo Breslavia divenne una famiglia non convenzionale per il monastero delle Clarisse. Il vecchio più importante nel Mausoleo dei Piasts della Slesia, tuttavia, ha un dolmen a chiazze. L'attuale dolmen di Enrico VI di Brilliant, che morì nel 1335 - l'attuale dominazione di Breslavia, trasferendosi dalla famiglia Piast. Il mausoleo esiste quindi un punto diametralmente vincolante nell'idea di frugare nell'area di Wroclaw - specialmente per quei ruoli che si occupavano della genesi, inoltre esplorando professionalmente gli oggetti di scena che corrispondono agli imperatori medievali della Bassa Slesia di Varsavia.